• Design

    Proud to be: DA BALLER

    Nel precedente wallpaper Giovanni ha suggerito di portare il nostro amichetto nel mondo dello sport. Visto che è un grandissimo giocatore di basket (Giovanni, non il personaggio dei wallpapers) ho pensato di fare un’incursione nel basketball, che non so se lo sapete, viene anche detto anche b-ball e the rock. Mica pugnette… In questo caso ho usato una parola proveniente dallo slang. Dal gergo parlato nelle strade. Avete presente quei “ragazzacci” di strada che parlano tutti tipo “yommodafacka”? Ecco, nelle strade uno che spacca al b-ball è un baller. Ed ecco che vi presento il nostro baller 🙂

  • Design

    Proud to be: Punk version

    Dopo aver creato il wallpaper dedicato ai nerd, era giusto controbilanciare con qualcosa di un po’ più cazzuto. Questa volta il personaggio è fiero di essere Punk. Visto che la cosa potrebbe essere fika su di una maglietta, il primo che mi frega l’idea/la grafica è un uomo morto. No, scherzo… o forse no?!? Ovviamente ci sarebbe del lavoro da fare per rifinire il tutto, ma tutto sommato si tratta di un mockup, per cui mi concedo ampi margini di errore… La serie chiaramente continuerà. Il prossimo? Che categoria fare? Mod? Fighetto? Dark? Truzzo?

  • Design

    Proud to be: una serie di wallpapers e forse…

    In questi giorni i pensieri mi prevaricano. Si tratta di cose più o meno personali e molto noise per cui tralasciamo. Vi Basti sapere però che (forse) per questo motivo soffro di un’insonnia esagerata. Qualcosa di sconcertante, del tipo che riesco ad accumulare 3, massimo 4, ore di sonno. Se questo da un lato è un rompimento di … tremendamente fastidioso, dall’altro mi da tempo per pensare, troppo tempo, e questo non va bene. Direte voi “e non ti puoi sforzare a dormire?“. Beh, non è proprio così semplice. Arrivato a questo punto richiederebbe farmaci (che detesto salvo estreme necessità), e poi è molto più figo rimanere davanti al pc…