Un paese che si risveglia

Dopo aver fatto il mio dovere di cittadino, sulla scorta di quanto mi hanno insegnato, tra il viaggio di ritorno a Catania ed impegni vari ho continuato a seguire l’andamento del referendum.

E’ stato bellissimo oggi ritrovare gli amici di qui e discutere di come è andata nelle rispettive città di provenienza, venire a sapere di chi a votare aveva portato pure la nonna e di chi, come il mio amico Antonio, ha chiesto a tutti gli amici che incontrava la tessera elettorale per verificare che fosse timbrata 😀

Su Facebook c’è un flusso continuo di discussioni ed esortazioni, e vengono pubblicati costantemente i risultati parziali dell’affluenza (sembra il 40% nel momento in cui scrivo).

Che dire? Speriamo bene e  che questa sia un’occasione, oltre che per la vittoria del merito dei quesiti, per riscoprire un paese che vuole farsi sentire.

 Ti è piaciuto questo post?

Mostra il tuo apprezzamento, condividi!

Rimani sempre aggiornato: