Io sostengo Wikipedia, e tu?

Wikipedia ha decisamente rivoluzionato il mondo negli ultimi anni. Se prima l’accesso ad informazioni e nozioni era appannaggio di pochi che potevano permettersi l’acquisto di enciclopedie cartacee o digitali, oggi il “bene cultura” è alla portata di tutti.
Alcune aziende, come Microsoft, addirittura hanno chiuso i propri progetti commerciali (parliamo di Encarta in questo caso) per via dello stradominio di Wikipedia nel settore.

In questi giorni, accedendo a Wikipedia, avrai notato campeggiare un banner che riporta ad una pagina nella quale è riportata, tradotta in ogni lingua supportata da Wikipedia, una lettera del fondatore dell’enciclopedia più famosa del mondo: Jimbo Wales.

Cosa dice la lettera? Semplice: Wikipedia è un progetto immane, enorme, che richiede una costante manutenzione e l’impiego di ingenti risorse per esistere.
E’ il quinto sito del mondo come numero d’accessi. Ed è il quinto sito soltanto perchè è una risorsa irrinunciabile. Non ha mai fatto pubblicità, non ha campagne di Marketing multimilionarie a sostenerne la popolarità. Non ha fior fior di impiegati pagati con stipendi a 5 cifre al mese, ma è sostenuto soltanto dalla comunità. Da volontari che prestano gratis le loro prestazioni e la loro conoscenza. Si autoregolamenta e non ha una linea editoriale. Non ha la minima pubblicità presente tra le sue pagine. E’ semplicemente libera.

Come al solito la maggior parte dei suoi 380 milioni di utenti mensili, è il solito leecher del cazzo, me compreso. Un avvoltoio insomma, che sfrutta le risorse messe a disposizione gratuitamente e se ne fotte se coloro che fanno molto per lui ogni giorno, gratis, sono in difficoltà.

Se il signor Wales si gira il cazzo alla fine può sempre mettere un po’ di banner qui e lì ed ottenere introiti di decine di milioni di euro in un mese. Lui e tutta la comunità rinunciano a questa possibilità per rimanere liberi. Per darti la libertà di accedere ad informazioni pure, non filtrate nè di parte.  Perchè anche tu sia libero.

Alcune aziende spesso decidono di finanziare Wikipedia, non per filantropia, ma perchè la donazione si scarica dalle tasse. Quando queste aziende non contribuiscono c’è poco da fare amico mio, dobbiamo mettere le mani al portafogli. Lo dobbiamo fare. Sfido chiunque utilizzi una connessione nel mondo, a dire che non utilizza Wikipedia.

Io ho donato, e mi andava di spronare qualcuno a farlo. Anche pochi euro fanno bene, e con PayPal ci metti un secondo.

Speriamo bene 🙂

 Ti è piaciuto questo post?

Mostra il tuo apprezzamento, condividi!

Rimani sempre aggiornato: